Sei un nuovo utente ?

DOCUMENTI ANCE
Sbloccacantieri: tutte le novità
per il settore delle costruzioni

Un documento Ance riepiloga tutte le novità di interesse per il settore delle costruzioni previste dal decreto legge Sbloccacantieri entrato in vigore il 19 aprile scorso, giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale


APPALTI PUBBLICI
In Gazzetta
lo Sbloccacantieri:
nuove modifiche
al Codice dei contratti

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legge Sbloccacantieri recante disposizioni urgenti per il rilancio del settore dei contratti pubblici e per accelerare gli interventi infrastrutturali, di rigenerazione urbana e di ricostruzione a seguito degli eventi sismici

SETTORE PRIVATO
Sbloccacantieri: le novità su rigenerazione urbana e ambiente

Modifiche al TU edilizia su distanze e standard urbanistici, semplificazioni per gli interventi in zona sismica e nuove norme in materia ambientale. Queste alcune delle novità rilevanti per il settore privato delle costruzioni contenute nel decreto Sbloccacantieri in vigore dal 19 aprile scorso



AGENZIA DELLE ENTRATE
Ecobonus su singole unità immobiliari: le regole
per la cessione del credito

La comunicazione della cessione del credito d'imposta corrispondente alla detrazione per la riqualificazione energetica di singole unità immobiliari relativa alla spese sostenute nel 2018, va trasmessa dal 7 maggio al 12 luglio 2019. E’ quanto stabilisce l’Agenzia delle Entrate in un recente Provvedimento



AGENZIA DELLE ENTRATE
Bonus ristrutturazioni:
ok anche se non si comunica all’Enea

L’omessa o tardiva comunicazione all’Enea dei dati relativi agli interventi di recupero edilizio che determinano anche un risparmio energetico non comporta la decadenza dalla detrazione Irpef del 50% per le ristrutturazioni edilizie. E’ quanto precisato dall’Agenzia delle Entrate in una recente Risoluzione

CORTE COSTITUZIONALE
Codice antimafia: l’eccessiva genericità
è incostituzionale

La Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale delle misure di prevenzione previste dal Codice antimafia in caso di traffici delittuosi o dell’inosservanza delle prescrizioni del “vivere onestamente” e “rispettare le leggi” perché la formulazione della normativa è generica ed imprecisa



L’ANCE PER LE IMPRESE
Pagamenti pa,
per la Ue inderogabile
il limite dei 30 giorni

La Commissione europea, in risposta ad un interpello dell’Ance sulla legittimità delle clausole in deroga contrattualmente previste nei bandi Anas e Rfi, ha precisato che i pagamenti degli stati di avanzamento lavori devono avvenire, senza eccezioni, entro 30 giorni dalla data di emissione del Sal. La riduzione dei tempi di pagamento da parte di tutte le stazioni appaltanti, in linea con quanto disposto dalla giurisprudenza europea in materia di ritardo dei pagamenti, sarebbe in grado di portare nelle casse delle imprese oltre 5 miliardi di euro






Apprendistato, dal 1° aprile
in vigore il nuovo contratto
Ati in gare d’appalto: irrilevante
la qualificazione complessiva

Sblocca cantieri: accordo Upi/Ance per la ripresa degli investimentiAttività Ue per le costruzioni,
on line il report del 2 aprile

Dl “Crescita”: via libera
dal Consiglio dei ministri
Revisione macchine operatrici,
nuovo calendario periodicità

Isa per le costruzioni: aperto
il confronto con l’Ance
Premi assicurativi Inail:
definite le nuove tariffe

Permesso di costruire convenzionato:
le norme regionali
Sbloccacantieri e dl crescita:
coraggio per il futuro del settore

Rapporti tra Anac e Associazioni
di categoria, approvato regolamento
Istanza di precontenzioso: l’Anac legittima Associazioni di categoria

Mipim Awards 2019, premiato
“TSH Florence Lavagnini”
Indici sintetici di affidabilità,
modificati i modelli fiscali

Sblocca cantieri: approvato
il decreto legge
Reddito di cittadinanza e quota 100:
ok definitivo del Senato

Ance, dl Sbloccacantieri: misure
deludenti e poca trasparenza
Trattamento di fine rapporto:
l’indice Istat di gennaio 2019

Conto termico: i dati sull’utilizzo
e i requisiti di ammissione
Scia edilizia e tutela del terzo:
30 giorni per sollecitare le verifiche