Sei un nuovo utente ?

COMUNICAZIONE E STAMPA

Settantennale Ance, convegno sulle strategie per governare il cambiamento chiude celebrazioni
16 Giugno 2016 

Con il convegno “Verso il futuro. Idee e strategie per governare il cambiamento” si è conclusa oggi la due giorni di celebrazioni in occasione del Settantennale della fondazione dell’Ance, svoltasi alla Triennale di Milano.

 

Al centro del convegno, a cui hanno preso parte Stefano Micelli,  professore di Economia e Gestione delle Imprese presso l’Università Ca’ Foscari, Gregorio De Felice, Chief Economist Intesa Sanpaolo e Thomas Miorin, fondatore REbuild e presidente Re-Lab, le grandi trasformazioni che stanno investendo l’economia e la società. Una riflessione a tutto campo che ha riguardato anche e soprattutto lo sviluppo futuro delle città.

 

In particolare, la necessità di una nuova politica urbana in Italia, per far recuperare competitività ai nostri territori e migliorare la qualità della vita dei cittadini, è stata oggetto di un dialogo aperto tra il presidente De Albertis, e l’editorialista del Corriere della Sera Dario Di Vico. Un dibattito che è stato anche l’occasione per illustrare e commentare le proposte, che l’Ance ha inviato al Governo, per trasformare le città in motori di sviluppo.

 

E sulle prospettive di crescita si sono concentrate le preoccupazioni del presidente De Albertis, allarmato per i dati negativi di questi primi mesi del 2016. “Avevamo pensato che quello in corso potesse essere l’anno della svolta e invece i segnali che arrivano sia dal comparto delle infrastrutture che dal mercato privato non sono per nulla confortanti.” Proprio per questo - ha aggiunto - “dobbiamo guardare ai problemi in modo complessivo. L'ultima legge di stabilità sicuramente ha introdotto alcuni provvedimenti importanti ma servono iniziative di respiro più lungo. Questo vuol dire ridare fiducia al mercato e dare una svolta vera al nostro Paese".

 

Vai al video "Verso il futuro. Idee e strategie per governare il cambiamento"

 

Vai alla galleria fotografica dell'evento