Sei un nuovo utente ?

LAVORO

Info
Procedure attuative del protocollo anti contagio
16 Aprile 2020 

Le parti sociali dell’edilizia hanno siglato, il 24 marzo scorso, il Protocollo anti contagio per la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori, volto a prevenire il contagio da Covid in cantiere.

 I datori di lavoro, oltre alle regole di carattere generale, si troveranno, nella fase di riapertura dei cantieri, a dover pertanto adottare, per la durata della pandemia, alcune misure specifiche per ridurre i rischi da infezione da Covid-19.

 Il datore di lavoro che adempie correttamente agli obblighi previsti nei protocollo e applica le misure di precauzione elencate nel documento, tutela la salute delle persone presenti all’interno dell’azienda attraverso anche la salubrità dell’ambiente di lavoro nell’ambito della pandemia da COVID19.

 Al fine di supportare i datori di lavoro nella fase di riapertura dei cantieri, Ance ha collaborato con la CNCPT per predisporre indicazioni pratiche rivolte a tutte le tipologie di imprese, piccole, medie e grandi, nonché ai lavoratori, declinando i corretti comportamenti da adottare in ambiente lavorativo, al fine di garantire i massimi livelli di sicurezza di tutti i soggetti coinvolti. Tali procedure sono riportate in allegato.

 Il supporto dei Comitati paritetici territoriali costituirà un fondamentale sostegno nell’attuazione delle misure in azienda.

 Oltre alle procedure, sono state elaborati dei fac-simile, quali ad esempio,  i moduli utili alla gestione della misurazione della temperature corporea (compresa l’informativa sul trattamento dei dati personali), la lettera con cui il datore informa i lavoratori delle misure igieniche da adottare, i modelli di lettera rivolti ai committenti/responsabili dei lavori/coordinatori in fase di esecuzione per integrare i piani di sicurezza e coordinamento, modulistica che si trova in allegato al documento predisposto.