Sei un nuovo utente ?

DOSSIER

APPALTI PRIVATI: FOCUS TEMATICI E GIURISPRUDENZA
Una figura contrattuale ricorrente nella prassi dei lavori edili privati è quella dell’appalto che trova la sua principale fonte normativa nel codice civile agli articoli 1655-1677 ma che spesso è intrinsecamente legata anche alle speciali normative di settore (quali ad esempio: TU Edilizia, TU Sicurezza ecc.)  
 
Nel presupposto che diverse possono essere le questioni di ordine pratico legate al rapporto contrattuale tra committente e impresa appaltatrice, qualunque sia la tipologia e l’importo dei lavori, l’ANCE ha raccolto in questa sezione tematica tutti i materiali (dalle news ai focus tematici alle principali pronunce giurisprudenziali) che possono costituire uno strumento di supporto e di approfondimento.

DOCUMENTI CORRELATI

Appalto privato: non si calcola la penale se il ritardo è giustificato

20 Novembre 2019 

La clausola penale di un contratto di appalto, con cui si prevede l’applicazione di una sanzione pecuniaria, per il ritardo nell’esecuzione dei lavori, non si applica quando sono state richieste “notevoli e importanti varianti”. Lo chiarisce la giurisprudenza

Vademecum APPALTO: quando la responsabilità non è solo del costruttore

28 Agosto 2019 

Quando l’opera appaltata presenta danni costruttivi oltre all’impresa esecutrice possono essere ritenuti responsabili anche il progettista e il direttore lavori e, per certi versi anche il committente. Il vademecum analizza i vari profili di responsabilità

Appalto e lavori difformi rispetto al titolo edilizio: quali conseguenze

31 Maggio 2019 

Per la Cassazione se un intervento edilizio è eseguito in difformità rispetto al titolo abilitativo, occorre distinguere tra difformità totale o parziale: solo nel primo caso il relativo contratto di appalto sarà nullo per illiceità dell'oggetto e violazione di norme imperative urbanistiche

Appalto: chi risponde dei danni?

23 Maggio 2019 

Quando l’opera appaltata presenta danni costruttivi oltre all’impresa esecutrice possono essere ritenuti responsabili anche il progettista e il direttore lavori. Una rassegna giurisprudenziale, curata dall’ANCE, analizza i vari profili di responsabilità

 Pagina1di3