Sei un nuovo utente ?

-->

COMUNICAZIONE E STAMPA

Bloccadegrado fa tappa in Emilia
17 Luglio 2019 

La mobilitazione #bloccadegrado ha fatto tappa a Bologna, presso l’area Steveco, organizzata da Ance Emilia Area Centro e ha visto uniti i costruttori di Bologna, Ferrara e Modena. Tra i presenti in sala, oltre ai rappresentanti delle imprese di costruzioni della zona, anche il Vice Presidente Ance, Edoardo Bianchi ed il Sindaco di Bologna, Virginio Merola, sostenitore della prima ora dell’iniziativa.
L’iniziativa segue una lunga serie di mobilitazioni civili che in questi mesi si stanno svolgendo in tutto il territorio italiano per denunciare, come sostiene il Presidente di Ance Emilia, Giancarlo Raggi, “lo stato di incuria e di abbandono in cui versano gran parte delle infrastrutture, dei centri urbani, degli edifici, delle scuole e degli spazi verdi del nostro Paese”.
Con la manifestazione, i volontari dei nastri gialli hanno “colpito” le aree dell’ex caserma Pozzuolo dei Friuli a Ferrara; dell’ex Direzionale Manfredini e del Mulino di Albareto a Modena; del nodo Tangenziale/Autostradale di Bologna, dello Staveco, dei Prati di Caprara, degli edifici industriali dismessi in Via Zanardi, delle Torri Direzionali uscita Tangenziale n. 5 Lame-Marco Polo a Bologna.