Sei un nuovo utente ?

MERCATO PRIVATO

Info
Nuovi obblighi di pubblicità in materia di governo del territorio e pianificazione urbanistica
10 Aprile 2013 
E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 80 del 5 aprile 2013 il Dlgs 14 marzo 2013, n. 33 recante il “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” emanato in attuazione della delega contenuta nell’art. 1, commi 35 e 36, della Legge 190/2012 (anti corruzione).
Per quanto di interesse del settore privato, si segnala come il decreto legislativo introduce forme di pubblicità nei processi di pianificazione e gestione del territorio, che si vanno ad aggiungere a quelle già appositamente previste dalla normativa di settore.
L’art. 39 rubricato “Trasparenza dell’attività di pianificazione e governo del territorio” prevede al comma 1 che le pubbliche amministrazioni pubblichino tutti gli atti di governo del territorio, piani di coordinamento, piani paesaggistici, strumenti urbanistici, generali e di attuazione, nonché le loro varianti. Per ciascuno di questi atti sono pubblicati tempestivamente anche: gli schemi di provvedimento prima che sino portati all’approvazione; le delibere di adozione o approvazione; i relativi allegati tecnici.
Si tratta di una disposizione che riprende sostanzialmente quanto già previsto da alcune normative a cui il provvedimento ricollega, nel comma 3, una rilevante conseguenza: la pubblicità sui siti istituzionali degli atti definitivi diviene condizione necessaria per l’acquisizione dell’efficacia degli atti stessi.
Di maggior rilievo la previsione contenuta nel successivo comma 2 con cui si estende l’obbligo di pubblicità anche alle proposte di trasformazione urbanistica d’iniziativa privata o pubblica.
In una sezione apposita nel sito del Comune interessato sarà pubblicata tutta la documentazione relativa a ciascuno procedimento di presentazione e approvazione delle proposte in attuazione o variante dello strumento urbanistico generale vigente che comportino premialità edificatorie o forme di impegno dei privati alla realizzazione di opere di urbanizzazione tramite extra oneri o di cessione di aree o volumetrie per finalità di pubblico interesse.
 
In allegato il Decreto Legislativo n. 33/2013