Sei un nuovo utente ?

MERCATO PRIVATO

Info
Sistri il decreto è ufficiale
12 Aprile 2013 
Il decreto con cui vengono individuate le nuove modalità di funzionamento del Sistema di tracciabilità dei rifiuti – SISTRI   è stato diramato, dal Ministero dell’ambiente nel proprio sito istituzionale e sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dopo la registrazione da parte della Corte dei Conti.
 
In sintesi i principali contenuti
 
-          Dal 1 ottobre 2013 il SISTRI sarà obbligatorio per i produttori di rifiuti pericolosi con >10 dipendenti, per le imprese di trasporto, di trattamento , intermediazione e commercio di rifiuti. Gli altri soggetti obbligati al SISTRI, ma che non rientrano in tali categorie, potranno già dal 1 ottobre aderire volontariamente.
La verifica dei dati comunicati precedentemente al SISTRI  dovrà essere effettuata tra il 30 aprile e il 30 settembre 2013.
 
-          Dal 3 marzo 2014 il SISTRI sarà obbligatorio per i produttori di rifiuti pericolosi con < 10 dipendenti, per gli altri enti ed imprese obbligate.
La verifica dei dati comunicati precedentemente al SISTRI dovrà essere effettuata tra il 30 settembre 2013 e il 28 febbraio 2014.
 
-          I soggetti che non sono mai stati iscritti al SISTRI, ma che per effetto dell’attività attualmente  svolta nel settore della produzione e gestione dei rifiuti lo dovranno fare entro uno dei termini sopra indicati.
 
-          Quota annuale di adesione al SISTRI: per i soggetti iscritti alla data del 30 aprile 2013 nessun versamento sarà dovuto per il 2013
 
-          Le sanzioni degli articoli 190 (tenuta del registro di carico e scarico) e 193 (trasporto dei rifiuti) del decreto legislativo 152/06 si applicheranno sino al trentesimo giorno successivo alla data di operatività individuata a seconda dell’attività esercitata (1 ottobre 2013 o 3 marzo 2014).