Sei un nuovo utente ?

CENTRO STUDI

Accordo Ance - MPS per la cessione dei bonus
10 Dicembre 2020 

L’Accordo Ance – MPS offre un  pacchetto di misure per incentivare gli interventi di ristrutturazione, riqualificazione energetica e riduzione del rischio sismico degli immobili. In particolare è prevista, a condizioni particolarmente competitive, un’apertura di credito fino al 50% del valore degli interventi per una durata massima di 18 mesi. Il finanziamento potrà essere erogato a fronte dell’impegno alla cessione del credito di imposta maturato per effetto delle opere realizzate, nonché dell'apertura di un conto corrente, esente da spese, intestato all’associato.

La Banca offre, inoltre, agli Associati una soluzione per l’acquisto dei crediti fiscali, attraverso la quale il cliente trasferisce alla Banca il credito d’imposta, ottenendo il pagamento del corrispettivo in via anticipata a un prezzo di acquisto concordato.

Mps, infine, mette a disposizione dei soci Ance un panel di Advisor specializzati nelle attività di asseverazione tecnico-amministrativa, e la consulenza di EY per i servizi di natura fiscale richiesti dalla normativa, con l’assistenza di call center specialistici e una piattaforma di supporto nelle fasi di raccolta documentale e nel processo di certificazione e cessione del credito. 

Particolarmente importante la previsione chiara e trasparente della metodologia di calcolo dei tassi di interesse sul finanziamento ponte, definiti a seconda della classe di rating dell’impresa, e più contenuti nel caso in cui l’impresa si avvalga degli Advisor convenzionati con MPS .

In allegato il testo dell’accordo